Di tutto e di più

Si parla di argomenti diversi

Nuovo sito in funzione iscriviti su www.tede.altervista.org

Ultimi argomenti

» NUCITA-PRINCIOTTO CAMPIONI ITALIANI JUNIOR
Sab Ott 13, 2012 11:06 pm Da NICO50

» Supercoppa Italiana - Lazio, buona la prima: la Supercoppa è tua
Sab Ago 08, 2009 6:50 pm Da TOMMY's

» Semaforo elettronico
Gio Ago 06, 2009 5:19 pm Da TOMMY's

» Electronics Assistant: 4.1
Gio Ago 06, 2009 5:14 pm Da TOMMY's

» Capacitor Conversions Ver 1.2.0
Mar Ago 04, 2009 10:08 pm Da TOMMY's

» Resistor Color Code Calculator Ver 2.4
Mar Ago 04, 2009 10:04 pm Da TOMMY's

» TELEGUIDA SERALE GIUGNO 09
Mar Giu 30, 2009 12:02 pm Da TOMMY's

» Episodi
Mar Giu 23, 2009 8:44 pm Da TOMMY's

» Classifica piloti e team
Lun Giu 22, 2009 11:25 am Da TOMMY's

Chi è online?

In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 16 il Dom Ago 23, 2009 5:16 pm

Calendario


Trama e Recensione

Condividi
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Trama e Recensione

Messaggio Da TOMMY's il Gio Mag 29, 2008 1:20 pm

Punta al Top 2! Diebuster (トップをねらえ 2!, Toppu wo nerae 2!?) è una serie di 6 episodi realizzata nel 2004 dallo studio GAINAX e in particoloare dallo stesso team di FLCL. È il seguito della serie del 1988 Punta al Top! Gunbuster, ed è infatti spesso noto ai fan col nome di Gunbuster 2.

Oltre a una serie a fumetti costituita da un unico volume è stato inoltre tratto un lungometraggio proiettato unicamente nelle sale giapponesi ricavato dal montaggio congiunto dei finali di Gunbuster e Diebuster.

La pubblicazione della serie in Italia, a opera di Dynit in 6 DVD, è iniziata nell'aprile 2008.


TRAMA

Il sistema solare è minacciato da tempo immemore dagli Space Monster, enormi forme di vita che si muovono in giganteschi sciami per le immensità dello spazio. L'agenzia Fraternity si erge a proteggere il genere umano per mezzo delle Buster Machines, enormi robot umanoidi che possono essere pilotati solamente da adolescenti dotati di una particolare abilità psichica, denominati Topless.

Una giovane ma determinata campagnola di nome Nono fugge dal suo piccolo villaggio su Marte per inseguire il proprio sogno di diventare un pilota spaziale. Giunta in città conosce Lark, una Topless della Fraternity, per cui sviluppa subito una sconfinata ammirazione. Grazie a lei Nono riesce a trovare un posto, seppur nella bassa manovalanza, alla Fraternity, sperando di riuscire un giorno a pilotare una Buster Machine.


FRATERNITY

È un'associazione che si occupa di difendere il sistema solare dagli Space Monster. I loro principali mezzi sono i Topless e le Buster Machine (della cui costruzione non si occupano però direttamente), ma si servono anche di Power Suit, esoscheletri robot impiegati in missioni secondarie. Spesso usufruisce dell'appoggio di altre forze, quali la Flotta Spaziale e le forze di sicurezza planetarie che forniscono supporto medico e di intelligence. Peculiarità della Fraternity è la totale mancanza di una precisa gerarchia interna, come afferma Lark nel secondo episodio quando le viene chiesto chi le avesse ordinato di recarsi su Marte. I tre Topless con il maggior numero di uccisioni nemiche sono riuniti in un team denominato Idols e presenziano come rappresentati dell'organizzazione agli incontri della Flotta Spaziale. In realtà a tirare le fila, nell'ombra, sembrano esserci le gemelle Serpentine, cui però gli altri Topless non sono troppo contenti di sottostare. Pare esista inoltre una sorta di regolamento, che impedisce ad esempio ad un Topless di pilotare una nuova Buster Machine subito dopo avere distrutto la propria. Gli incontri concernenti le strategie degli attacchi sono strettamente riservati ai soli Topless partecipanti all'operazione e al personale strategico.

COLONNA SONORA

Quasi tutta la colonna sonora di Diebuster è costituita da tracce del vecchio Gunbuster remixate e da pezzi orchestrali. Le musiche sono state composte da Kōhei Tanaka.

La sigla di apertura ("Groovin' Magic", di ROUND TABLE feat. Nino) e quella di chiusura ("Stardust Tears", di ACKO) vengono eseguite in tutti gli episodi salvo quello finale. Per una particolare scelta stilistica la musica inizia quando la scena è ancora in corso, e alla conclusione di questa comincia la sequenza video. Groovin Magic è ricavata da un montaggio di scene del primo episodio, mentre Stardust Tears è un susseguirsi di illustrazioni color pastello di Nono, Lark e Dix-Neuf.




Codice:
Fonte: www.wikipedia.org


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث

    La data/ora di oggi è Ven Apr 20, 2018 3:34 pm