Di tutto e di più

Si parla di argomenti diversi

Nuovo sito in funzione iscriviti su www.tede.altervista.org

Ultimi argomenti

» NUCITA-PRINCIOTTO CAMPIONI ITALIANI JUNIOR
Sab Ott 13, 2012 11:06 pm Da NICO50

» Supercoppa Italiana - Lazio, buona la prima: la Supercoppa è tua
Sab Ago 08, 2009 6:50 pm Da TOMMY's

» Semaforo elettronico
Gio Ago 06, 2009 5:19 pm Da TOMMY's

» Electronics Assistant: 4.1
Gio Ago 06, 2009 5:14 pm Da TOMMY's

» Capacitor Conversions Ver 1.2.0
Mar Ago 04, 2009 10:08 pm Da TOMMY's

» Resistor Color Code Calculator Ver 2.4
Mar Ago 04, 2009 10:04 pm Da TOMMY's

» TELEGUIDA SERALE GIUGNO 09
Mar Giu 30, 2009 12:02 pm Da TOMMY's

» Episodi
Mar Giu 23, 2009 8:44 pm Da TOMMY's

» Classifica piloti e team
Lun Giu 22, 2009 11:25 am Da TOMMY's

Chi è in linea

In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 16 il Dom Ago 23, 2009 5:16 pm

Calendario


Veltroni: togliere la blocca-processi Berlusconi: altri soffiano sul fuoco

Condividi
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Veltroni: togliere la blocca-processi Berlusconi: altri soffiano sul fuoco

Messaggio Da TOMMY's il Sab Lug 05, 2008 3:20 pm

Il segretario del Pd: togliere l'emendamento che stoppa i procedimenti contribuirebbe al dialogo

MONTECATINI TERME (Pistoia) - «Con il ritiro dell'emendamento per bloccare i processi si potrebbero creare le condizioni per un clima diverso». Lo ha affermato il segretario del Pd, Walter Veltroni, prima di lasciare il congresso nazionale del Partito socialista a Montecatini Terme. Una presenza, quella dell'ex sindaco di Roma, che non è piaciusta a parte della platea del congresso, che lo ha apertamente contestato con dei fischi sia al momento dell'arrivo, sia quando sul palco ha cercato di prendere la parola per il suo intervento . I socialisti non hanno evidentemente ancora digerito la scelta di Veltroni di non concedere l'apparentamento al loro partito, che avendo corso da solo e non avendo raggiunto il quorum è dunque sparito dal Parlamento.

CLIMA OSTILE - Veltroni non ha dato molto peso alla contestazione ( «Non mi aspettavo applausi, c'è stato uno strappo che però è il passato. Sono venuto per dialogare nel rispetto dell'autonomia e dell'identità. Avrei potuto mandare qualcun altro, ma sono venuto personalmente per aprire il dialogo».). E parlando poi con i cronisti del tema caldo dell'ultimo periodo, la giustizia, ha spiegato che da anni nel Paese c'è un clima ostile, «un clima che però viene alimentato quando si dicono le cose sui magistrati dette ieri». Un evidente riferimento a Silvio Berlusconi che aveva accusato i giudici di gettare fango sulla sua persona. «Noi abbiamo fatto uno sforzo per portare l'Italia fuori dal passato - ha detto ancora Veltroni - ma ci sono invece coloro che la vogliono tenere inchiodata ad un tempo che invece dovrebbe proprio essere considerato passato». Anche per questo sarebbe auspicabile, secondo il leader del centrosinistra, un gesto come il ritiro della contestata norma sullo stop ai processi definiti non urgenti, dipinta da molti come una norma ad personam in quanto si applicherebbe anche al caso Mills, che vede il premier nelle vesti di imputato. «Mi aspetto da parte del governo - ha sottolinetato Veltroni - il ritiro dell’emendamento che avrebbe degli effetti devastanti su tanti processi che riguardano la sicurezza dei cittadini. Se il ritiro dell’emendamento dovesse avvenire, come mi pare che si inizi a discutere all’interno della maggioranza, è chiaro che questo contribuirebbe a creare un clima diverso».

BERLUSCONI: «SONO TRANQUILLO» - Quasi in contemporanea arriva una risposta indiretta dal presidente del Consiglio, arrivato in Giappone per partecipare al vertice del G8. Secondo il premier «sono altri che soffiano sul fuoco» mentre l'esecutivo è «tranquillo» e quindi «noi continuiamo a lavorare». L'opposizione, per Berlusconi, «ormai è su una linea giustizialista, e la lasciamo lì. Sono tornati indietro di molti anni...».


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث

    La data/ora di oggi è Dom Feb 25, 2018 4:57 pm