Di tutto e di più

Si parla di argomenti diversi

Nuovo sito in funzione iscriviti su www.tede.altervista.org

Ultimi argomenti

» NUCITA-PRINCIOTTO CAMPIONI ITALIANI JUNIOR
Sab Ott 13, 2012 11:06 pm Da NICO50

» Supercoppa Italiana - Lazio, buona la prima: la Supercoppa è tua
Sab Ago 08, 2009 6:50 pm Da TOMMY's

» Semaforo elettronico
Gio Ago 06, 2009 5:19 pm Da TOMMY's

» Electronics Assistant: 4.1
Gio Ago 06, 2009 5:14 pm Da TOMMY's

» Capacitor Conversions Ver 1.2.0
Mar Ago 04, 2009 10:08 pm Da TOMMY's

» Resistor Color Code Calculator Ver 2.4
Mar Ago 04, 2009 10:04 pm Da TOMMY's

» TELEGUIDA SERALE GIUGNO 09
Mar Giu 30, 2009 12:02 pm Da TOMMY's

» Episodi
Mar Giu 23, 2009 8:44 pm Da TOMMY's

» Classifica piloti e team
Lun Giu 22, 2009 11:25 am Da TOMMY's

Chi è in linea

In totale ci sono 0 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 16 il Dom Ago 23, 2009 5:16 pm

Calendario


Serie A - Alla Lazio il derby, all'Inter solo un punto

Condividere
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Serie A - Alla Lazio il derby, all'Inter solo un punto

Messaggio Da TOMMY's il Sab Apr 11, 2009 10:39 pm

Nella 31esima giornata di Serie A la capolista va in vantaggio di due gol con Balotelli e Ibra, ma nella ripresa Succi e Cavani fissano il risultato sul 2-2. Una partenza sprint della Lazio tramortisce la Roma (4-2), in chiave Champions importanti successi per Fiorentina e Milan

Lazio-Roma 4-2

Il derby n° 130 in campionato tra Lazio e Roma sorride ai biancocelesti, che in un colpo solo mettono ko i rivali giallorossi e cancellano le ultime tre sconfitte di campionato. Dopo soli 4' la Lazio è già avanti di due gol grazie a un preciso sinistro al volo di Pandev e a una prodezza di Zarate. La reazione della Roma non tarda ad arrivare: Mexes accorcia le distanze, ma nel secondo tempo Lichtsteiner allunga sul 3-1. De Rossi illude di nuovo la squadra di Spalletti, ma a cinque minuti dalla fine Kolarov fissa il risultato sul 4-2.

Inter-Palermo 2-2

I nerazzurri potevano mettere la parola fine al campionato ancor prima della sfida con la Juve, invece si fanno rimontare due gol dal Palermo dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di due reti: Balotelli prima e Ibrahimovic (su rigore) poi, sembrano chiudere la pratica, ma nel secondo tempo i siciliani agguantano il pari con Cavani e Succi.

Chievo-Milan 0-1

Clarence Seedorf all'8' del secondo tempo regala tre punti preziosissimi ai rossoneri che rimangono stabilmente al terzo posto in classifica e adesso mettono pressione anche alla Juve (-2) impegnata questa sera a Genova. Chievo volenterso e in alcune opccasioni sfortunato, subisce il secondo ko del 2009 ma la sconfitta del Bologna lo mantiene a debita distanza dalla zona retrocessione. Ancelotti subisce la prima espulsione da quando siede sulla panchina rossonera.

Bologna-Siena 1-4

Pesante ko dei felsinei, chiamata quest'oggi a conquistare i tre punti di fronte al Siena e invece seccamente battuti dalla squadra di Giampaolo. Dopo 11' i bianconeri sono già in vantaggio di due gol grazie a Calaiò e Portanova. Marazzina accorcia le distanze al 20' poi nella ripresa Ghezzal e Kharia spengono le residue speranze dei padroni di casa, che scivolano al terzultimo posto dopo il successo del Torino contro il Catania.

Fiorentina-Cagliari 2-1

Vargas e Pasqual consentono alla squadra di Prandelli di conquistare al Franchi la vittoria contro il Cagliari e scavalcare momentaneamente il Genoa al quarto posto. Ragatzu, a una manciata di minuti dal fischio finale, mette in apprensione i viola ma il risultato non cambierà più.

Torino-Catania 2-1

Importantissima vittoria dei padroni di casa che conquistano i tre punti in extremis (gol di Natali all'88') e regalano a Camolese la prima vittoria sulla panchina granata, ma soprattutto, la possibilità di restare in piena corsa nella lotta per non retrocedere; anzi, quest'oggi il Torino sarebbe salvo visto che il Bologna si è fatto battere dal Siena. La strada che porta alla salvezza è ancora lunga, ma il Torino adesso può iniziare un nuovo campionato.

Napoli-Atalanta 0-0

Donadoni deve rimandare la prima vittoria sulla panchina dei partenopei. la sua squadra ha regalato poche emozioni al pubblico del San Paolo racimolando un pareggio piuttosto deludente.

Lecce-Sampdoria 1-3

Cassano avvicina il Lecce alla B: due rigori del barese e il 'solito' Pazzini stendono i padroni di casa, ormai rassegnati alla retrocessione. La Samp sale a quota 40 e si prepara nel modo migliore alla gara di ritorno di Coppa Italia contro l'Inter.


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Re: Serie A - Alla Lazio il derby, all'Inter solo un punto

Messaggio Da TOMMY's il Dom Apr 12, 2009 11:21 am

Serie A - Genoa in estasi: 3-2 e Juventus a -10

Del Piero e Iaquinta rispondono alla doppietta di Motta, ma alla fine Palladino decide la sfida del Ferraris con il suo gol all'88': il Genoa supera la Fiorentina ed è quarto, mentre la Juventus rimane a 10 punti dall'Inter capolista

Non è bastato tutto il cuore della Juventus per negare al Genoa la gioia del quarto posto che vale la Champions, confermato anche dopo qualche ora di sorpasso viola, in nome di un sogno che non vuole finire mai.

La squadra di Gasperini batte 3-2 una Juve che riesce a uscire dalla morsa del Grifone solo nella ripresa e solo - curiosamente - dopo essere rimasta in 10 a seguito dell'espulsione di Camoranesi. Il verdetto finale, però, lascia i bianconeri a leccarsi le ferite a -10 dall'Inter, a una settimana dallo scontro diretto di Torino.

In avvio di gara il Genoa è straripante: l'occasione migliora arriva con il salvataggio sulla linea di Legrottaglie che nega il gol a Palladino al 7', ma è la manovra stessa dei padroni di casa a rendere le cose difficili a Ranieri, incapace di offendere di fronte al pressing avversario.

Al 29' il meritato vantaggio, ma irregolare. Mesto si infila verso il centro e va giù al limite, l'arbitro fischia e Thiago Motta insacca con il sinistro all'angolino. Si dovrebbe ripartire con la punizione dal limite ma Rocchi decide di convalidare il gol tra le proteste bianconere.

Poco male, perché la serata nera dell'arbitro si abbatte come una scure anche sul Genoa: al 44', infatti, Del Piero entra in area da destra, Ferrari entra in tackle colpendo il pallone e Rocchi dà rigore, con lo stesso capitano che insacca spiazzando Rubinho. Uno pari, in tutti i sensi.

La sensazione di superiorità genoana, però, si traduce nuovamente nel punteggio con la prima marcatura limpida della serata, in pieno recupero. E' ancora Motta a gettarsi di testa sul corner di Juric, depositando la sfera sotto il 'sette' per il 2-1 dell'intervallo.

Ad inizio ripresa Iaquinta e Nedved fanno capire che la musica è cambiata, ma Biava azzecca la respinta provvidenziale al 58' sul sinistro a botta sicura del ceco e così Camoranesi trova il tempo di mortificare le ambizioni della Juve facendosi espellere per un'entrataccia su Sculli.

Ci si aspetterebbe quindi un finale tranquillo, ma il cuore della Vecchia Signora non è uno qualsiasi e così, dopo un miracolo di Buffon e un palo di Jankovic, all'85' ecco il gol che rimette tutto in equilibrio: Nedved sfonda centralmente e tocca di punta per Iaquinta che supera Rubinho in pallonetto e fa 2-2. Clamoroso.

La Juventus vorrebbe anche provare a vincerla, ma alzando la linea difensiva si espone al contropiede. Mortifero. Corre il minuto 88, infatti, quando Rossi scappa a destra sul filo del fuorigioco: la sua corsa verso la porta di Buffon viene interrotta solo dall'assist comodo per l'accorrente Palladino, grande ex da tre punti.

Il 3-2 finale non placherà le polemiche causate da un arbitro in evidente stato confusionale (da condannare in particolare i mancati fischi in occasione di un paio di scontri testa contro testa), ma il verdetto del campo è corretto: il Genoa gioca benissimo e merita il quarto posto, mentre la Juve senza Amauri deve smettere di affidarsi quasi solamente ai lanci lunghi.


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Re: Serie A - Alla Lazio il derby, all'Inter solo un punto

Messaggio Da TOMMY's il Dom Apr 12, 2009 8:24 pm

Serie A - Reggina trafitta da Floro Flores

La doppietta di Floro Flores decide il posticipo pasquale del Granillo: l'Udinese vince 2-0 al termine di una partita ricca di emozioni (due espulsioni e due rigori sbagliati), condannando di fatto la Reggina alla retrocessione

Intensità, grinta, volontà, carattere, ma anche confusione, pressapochismo, nervosismo, rabbia... La Reggina si avvicina a grandi passi a una retrocessione dolorosa e lo fa nel peggiore dei modi, cioè crollando nel finale di fronte a un'Udinese che si era sforzata non poco per gettare al vento una lista di occasioni lunga così.

Il vento e la pioggia fanno capire fin dal principio che quella del Granillo sarà una battaglia più che una partita, anche perché la fame di punti dei padroni di casa non lascia spazio alle seconde chances. La Reggina, quindi, preme fin dall'inizio, sprecando qualche occasione di troppo e sbattendo un paio di volte contro il rientrante Handanovic, mentre gli attacchi ospiti si affidano all'estro di Sanchez, spesso oggetto di marcature non proprio ortodosse.

Se il primo tempo si chiude sullo 0-0 senza troppe emozioni, nella ripresa succede veramente di tutto. De Marco al 54' fischia rigore all'Udinese ed espelle lanzaro per una trattenuta in area su Floro Flores (e per le seguenti proteste), ma Domizzi perdona calciando alto dal dischetto.

Come se non bastasse, Barillà si prende il secondo giallo al 62' per un'entrataccia su Isla, sicché l'inferiorità numerica reggina diventa doppia. L'Udinese, però, non è molto concentrata e concede una grande occasione a Brienza, con il salvataggio sulla linea do Domizzi (71') che strozza in gola l'urlo dei tifosi di casa.

Floro Flores colpisce il palo di sinistro al 74', in un match che si è trasformato in una sorta di flipper, con occasioni a ripetizione da una parte e dall'altra. In questo mix di emozioni, arriva anche un rigore clamoroso per la Reggina (dubbio fallo di Lukovic su Vigiani), ma Brienza si fa ipnotizzare ancora dall'ottimo Handanovic (82').

Subita anche questa mazzata morale, la Reggina si scioglie nel finale: Floro Flores insacca una prima volta da due passi sull'invito di Pasquale (85') e si ripete cinque minuti dopo a seguito dell'iniziativa da destra di Quagliarella per il 2-0 finale.

L'Udinese, dunque, si presenta nel migliore dei modi alla sfida di ritorno dei quarti di Uefa contro il Werder (Marino ha risparmiato tutti i migliori), mentre per la Reggina la retrocessione sembra ormai inevitabile...


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث

Contenuto sponsorizzato

Re: Serie A - Alla Lazio il derby, all'Inter solo un punto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Set 26, 2017 5:24 pm