Di tutto e di più

Si parla di argomenti diversi

Nuovo sito in funzione iscriviti su www.tede.altervista.org

Ultimi argomenti

» NUCITA-PRINCIOTTO CAMPIONI ITALIANI JUNIOR
Sab Ott 13, 2012 11:06 pm Da NICO50

» Supercoppa Italiana - Lazio, buona la prima: la Supercoppa è tua
Sab Ago 08, 2009 6:50 pm Da TOMMY's

» Semaforo elettronico
Gio Ago 06, 2009 5:19 pm Da TOMMY's

» Electronics Assistant: 4.1
Gio Ago 06, 2009 5:14 pm Da TOMMY's

» Capacitor Conversions Ver 1.2.0
Mar Ago 04, 2009 10:08 pm Da TOMMY's

» Resistor Color Code Calculator Ver 2.4
Mar Ago 04, 2009 10:04 pm Da TOMMY's

» TELEGUIDA SERALE GIUGNO 09
Mar Giu 30, 2009 12:02 pm Da TOMMY's

» Episodi
Mar Giu 23, 2009 8:44 pm Da TOMMY's

» Classifica piloti e team
Lun Giu 22, 2009 11:25 am Da TOMMY's

Chi è in linea

In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 16 il Dom Ago 23, 2009 5:16 pm

Calendario


Serie A - Gran rimonta! 3-1 friulano sulla Lazio

Condividere
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Serie A - Gran rimonta! 3-1 friulano sulla Lazio

Messaggio Da TOMMY's il Dom Mag 10, 2009 10:57 am

Rocchi illude la Lazio in avvio di ripresa, ma l'ingresso di Floro Flores cambia gli equilibri in campo e l'Udinese vola fino al 3-1 all'Olimpico. Quinta vittoria consecutiva per la squadra di Pasquale Marino che ora sogna la qualificazione Uefa


Dopo un primo tempo davvero deludente che avrebbe fatto pensare tutti allo 0-0 già scritto, Lazio-Udinese si è trasformata in una gara divertentissima nella ripresa, con gli ospiti che alla fine hanno avuto la meglio, anche perché la squadra di Delio Rossi ha tirato un po' i remi in barca in vista della finale di Coppa Italia di mercoledì contro la Sampdoria.

L'avvio di gara, come detto, è deludente, con la Lazio che gira palla lentamente e l'Udinese che potrebbe recriminare per un fallo in area su Sanchez, mentre in finale di tempo Isla va vicino al gol con un fendente rasoterra.

La ripresa, per contro, è scoppiettante, con Tommaso Rocchi che apre le danze al 56' insaccando con un gran destro dal limite sul tocco breve di Zarate. Il vantaggio biancoceleste, però, è solo un'illusione perché Marino pesca la carta giusta dalla panchina inserendo subito Floro Flores.

L'attaccante napoletano - al primo pallone toccato - pareggia i conti al 60' con un destro rasoterra dal limite sullo splendido invito di Pasquale, anche se Muslera non è esente da colpe visto che la palla entra in rete sul suo palo.

L'Udinese non si ferma più: a parte un paio di punizioni di Zarate (che quando la situazione si complica tende sempre ad esagerare con le giocate personali), sono sempre gli ospiti a gestire la gara; al 69', allora, arriva il sorpasso per merito di un sinistro semplicemente splendido di Gaetano D'Agostino, chirurgico sul piazzato dai 23 metri.

Il regista friulano si vede negare la doppietta da Muslera al 77', ma nel finale si scatena Quagliarella: il centravanti bianconero (giallo per l'occasione) prima realizza il 3-1 su rigore (fallo di Siviglia su Floro Flores) e poi si esibisce in un gran pallonetto dal limite che termina contro la traversa.

La Lazio finisce sulle ginocchia e anche in 10 (espulso Brocchi) pensando già alla finale di Coppa Italia, mentre la quinta vittoria consecutiva in campionato serve all'Udinese per continuare a sperare in quel sesto posto che vale la qualificazione europea.


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Re: Serie A - Gran rimonta! 3-1 friulano sulla Lazio

Messaggio Da TOMMY's il Dom Mag 10, 2009 10:58 am

Serie A - Samp implacabile, Reggina allo sbando

Gli amaranto perdono male: 5-0 a Marassi contro i blucerchiati e ora la serie B diventa sempre più vicina. Per la squadra di casa pregevole doppietta da fuori area di Dessena, impreziosita dai centri di Delvecchio, Pazzini e Marilungo. Per la Reggina espulso Valdez, mentre Santos si infortuna


Il campionato sta per giungere al suo epilogo, che per la Reggina non potrebbe essere più triste. Lo spettro della serie B infatti si avvicina di nuovo dopo la pesante sconfitta patita sul campo del Ferraris contro una Sampdoria in palla e affamata di gol. Finisce 5-0 per i blucerchiati, con la Reggina che esce dal campo sconsolata e incerottata.

La Samp mette in atto una partenza al fulmicotone e dopo 50" è già 1-0: azione corale, poi Palombo serve all'indietro Dessena, che scarica da fuori area un tiro imprendibile. La Reggina prova a reagire, ma dopo un'occasione sprecata da Brienza al 15', resta in dieci: Pazzini è lanciato verso la porta e Valdez lo stende al limite dell'area. Chiara occasione da gol e cartellino rosso inevitabile. La squadra di Mazzarri ha ora la strada spianata e comincia a giostrare il gioco a proprio piacimento. Alla mezz'ora arriva quindi il raddoppio: ancora Dessena e ancora da fuori area, con la difesa amaranto completamente persa. La situazione è ancora recuperabile, ma a poco dopo arriva la rete che taglia definitivamente le gambe al gruppo di Orlandi (37'): punizione da 30 metri, palla a Delvecchio, deviazione di Barreto, palo ed è 3-0.

Avvio di secondo tempo fotocopia del primo: dopo neanche un minuto di gioco la Samp sigla il 4-0 grazie a un colpo di testa di Marilungo che Puggioni non riesce a trattenere. Al 52' arriva poi la chiosa finale, con Pazzini che scatta in avanti, cade in un contrasto al limite dell'area e perde palla, ma si rialza e coglie un rimpallo fortunato, tirando una gran bordata che spiazza tutti i difensori. Sul 5-0 la partita non ha più nulla da regalare: la Samp allenta il ritmo e la Reggina prova a crescere, ma c'è poco da fare. Non c'è infatti concretezza nell'attacco amaranto e anche la sfortuna decide di accanirsi: al 58' Santos cade male da solo ed è costretto a lasciare il campo in barella. Le due squadere fanno cambi e Mazzarri decide di risparmiare i suoi uomini migliori in vista della finale di Coppa Italia con la Lazio, mentre la Reggina ci prova ancora una volta con Ceravolo, ma senza successo.


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Re: Serie A - Gran rimonta! 3-1 friulano sulla Lazio

Messaggio Da TOMMY's il Dom Mag 10, 2009 6:42 pm

Serie A - SuperMario non basta, la Roma non vince più

I nerazzurri vengono fermati sul 2-2 dal Chievo; la Fiorentina vince sul campo del Catania mentre la Roma, sotto di 2 gol, agguanta il pareggio. Due rigori decidono la sfida-salvezza tra Torino e Bologna


Aveva detto che stasera si sarebbe concesso una serata relax. Invece, c'è da scommetterci, Josè Mournho cambierà i suoi programmi e si concentrerà sul posticipo della 35esima giornata che vedrà impegnate Milan e Juventus. Perché il pareggio della sua Inter a Verona in casa del Chievo apre la scena a numerose possibilità. La più rischiosa, quella che potrebbe riportare in vita gli spettri del 5 maggio, è il successo del Milan che porterebbe i rossoneri a "sole" 5 lunghezze a 3 giornate dalla fine del campionato.

A rovinare al portoghese i piani di una notte di riposo, è stato Luciano che al 73' con un piattone destro ha risposto al gol di un Balotelli in splendida forma. Davvero da cineteca la rete di Super Mario, da rivedere, ancora una volta, l'esultanza. Tra Inter e Chievo finisce quindi 2-2, un risultato che costringe i nerazzurri a rimandare la festa scudetto.

Hanno invece molto da festeggiare i tifosi della Viola, al terzo successo consecutivo. La Fiorentina, grazie alla vittoria per 2-0 ottenuta contro il Catania e al pareggio tra Atalanta e Genoa, si candida ufficialmente per un posto sul treno che porta in Europa. Il match si decide nei minuti iniziali e finali. Apre le marcature Jovetic all'11', chiude i conti Zauri al 93'. Certo, la resistenza del Catania non è stata delle più dure e ora la formazione di Zenga deve fare i conti con la sua terza sconfitta consecutiva e con meccanismi di gioco che ancora non girano.

Chi davvero sta deludendo tutte le aspettative è la Roma. A secco di vittorie dal 19 aprile, la squadra di Spalletti è davvero irriconoscibile. Il pareggio raggiunto in extremis con il Cagliari dopo essere andati in svantaggio per 2-0, più che una prova di forza, rappresenta una prova d'orgoglio per una squadra che fatica a ritrovarsi. Inconsistente. Morbida come il burro. Triste. Come il volto di Spalletti a fine partita, contratto in una smorfia che non sapevamo appartenergli.

Respira a pieni polmoni l'aria della Serie A, il Siena di Giampaolo che, grazie al successo di misura sul Palermo, si allontana ormai definitivamente dalla zona rossa e può persino permettersi di togliersi qualche soddisfazione in questo finale di stagione. Esattamente quello che ha fatto Calaiò che, contro i siciliani, si regala la terza rete nell'ultimo mese dopo quelle realizzate contro Lazio e Bologna.


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Re: Serie A - Gran rimonta! 3-1 friulano sulla Lazio

Messaggio Da TOMMY's il Lun Mag 11, 2009 11:11 am

Serie A - A San Siro il risultato più giusto: 1-1

Milan e Juventus pareggiano in una gara gradevole ed equilibrata. Apre le marcature Seedorf e poco dopo risponde Iaquinta. Il Milan resta in 10 per l'espulsione di Favalli, mentre la Juventus perde per infortunio prima Amauri, poi De Ceglie


Finisce 1-1 a San Siro tra Milan e Juventus in una gara importantissima in chiave Champions League. Le due squadre sostanzialmente si equivalgono e il pari sembra il risultato più giusto dopo il triplice fischio.

Primo tempo equilibrato, con entrambe le squadre pronte a darsi battaglia e determinate a sfondare la difesa avversaria. Le occasioni da gol nitide sono due, una per parte: al 21' Inzaghi anticipa la difesa bianconera e prova il tiro, che finisce alto; al 36' è la volta di Poulsen, che trova uno splendido suggerimento di Camoranesi e tenta la conclusione rasoterra dalla distanza, con la palla che lambisce il secondo palo. Nel resto dell'incontro è un continuo ribaltamento di fronte, con due episodi da rivedere su Iaquinta in area rossonera e uno su Inzaghi in quella bianconera.

Nella ripresa il Milan cresce e il risultato si vede subito: al 56' il pressing del Diavolo diventa ingestibile e su contropiede da una punizione calciata dalla Juventus Inzaghi parte da metà campo, si fa tutta la fascia sinistra bruciando la difesa bianconera troppo alta e converge al centro; prova il suggerimento per Ambrosini, che calcia malissimo e mentre De Ceglie lascia sfilare arriva Seedorf di rincorsa e fulmina Buffon da distanza ravvicinata. La replica della Juventus non si fa attendere: 4' dopo Camoranesi vede Iaquinta e lo serve con un cross dalla tre quarti destra; l'attaccante vince il contrasto con Flamini e in tuffo insacca di testa per l'1-1. La gara si accende, ma a parte un'opportunità a testa nessuna delle due squadre prova veramente a tirare in porta. Il finale è divertente e scoppiettante con il Milan un po' in affanno per l'espulsione di Favalli, già ammonito e reo di aver steso in maniera un po' scomposta Del Piero, ma nel complesso l'equilibrio non si sbilancia e la gara finisce in parità. Se il Milan paga un po' l'inferiorità numerica, la Juventus esce incerottata dall'incontro: si fanno infatti male Amauri, caduto pesantemente sul terreno di gioco, e De Ceglie, vittima di un trauma toracico, fortunatamente senza gravi conseguenze.


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث

Contenuto sponsorizzato

Re: Serie A - Gran rimonta! 3-1 friulano sulla Lazio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar Set 26, 2017 1:16 am