Di tutto e di più

Si parla di argomenti diversi

Nuovo sito in funzione iscriviti su www.tede.altervista.org

Ultimi argomenti

» NUCITA-PRINCIOTTO CAMPIONI ITALIANI JUNIOR
Sab Ott 13, 2012 11:06 pm Da NICO50

» Supercoppa Italiana - Lazio, buona la prima: la Supercoppa è tua
Sab Ago 08, 2009 6:50 pm Da TOMMY's

» Semaforo elettronico
Gio Ago 06, 2009 5:19 pm Da TOMMY's

» Electronics Assistant: 4.1
Gio Ago 06, 2009 5:14 pm Da TOMMY's

» Capacitor Conversions Ver 1.2.0
Mar Ago 04, 2009 10:08 pm Da TOMMY's

» Resistor Color Code Calculator Ver 2.4
Mar Ago 04, 2009 10:04 pm Da TOMMY's

» TELEGUIDA SERALE GIUGNO 09
Mar Giu 30, 2009 12:02 pm Da TOMMY's

» Episodi
Mar Giu 23, 2009 8:44 pm Da TOMMY's

» Classifica piloti e team
Lun Giu 22, 2009 11:25 am Da TOMMY's

Chi è in linea

In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 16 il Dom Ago 23, 2009 5:16 pm

Calendario


Supercoppa Italiana - Lazio, buona la prima: la Supercoppa è tua

Condividere
avatar
TOMMY's
Admin/Founder
Admin/Founder

Maschile
Vergine
Gallo
Numero di messaggi : 1472
Compleanno : 11.09.81
Età : 36
Occupazione/Hobby : ^__^
Rispetto delle regole del forum :
Esperienza :
100 / 100100 / 100

Punti : 485
Reputazione : 19
Data d'iscrizione : 29.01.08

Supercoppa Italiana - Lazio, buona la prima: la Supercoppa è tua

Messaggio Da TOMMY's il Sab Ago 08, 2009 6:50 pm

Successo della squadra di Ballardini che
batte l'Inter per 2-1 e conquista il primo trofeo stagionale. lazio in
vantaggio al 63' con Matuzalem, il raddippio arriva 3 minuti più tradi
con Rocchi. Eto'o al 78' accorcia. Buona la prestazione di entrambe le
squadre che a Pechino hanno dato il meglio



Sotto il caldissimo cielo di Pechino, ad un anno esatto
dall'inizio delle ultime Olimpiadi, la Lazio si conquista il diritto di
alzare il primo trofeo della stagione. Un diritto che la squadra di
Ballardini si è conquistata battendo per 2-1 dopo 90 minuti la
Special-Inter di Samuel Eto'o. Una vittoria importante, resa ancora più
bella dal fatto che le due squadre, si sono affrontate a viso aperto in
un clima dove agonismo e sportività l'hanno comunque fatta da padrone.
Perché
ha vinto la Lazio, ma ha vinto soprattutto lo spettacolo a cui i
fortunati presenti al Nido d'Uccello hanno potuto assistere. Numeri di
grande scuola da ambo le parti e una partita divertente e mai noiosa.
L'Inter
si presenta in campo al gran completo con i nuovi acquisti ansiosi di
dimostrare che il nerazzurro dona parecchio, mentre, nella Lazio,
l'unico volto nuovo, Julio Cruz, parte dalla panchina.
Le due
squadre partono subito forte con Stankovic, Lucio ed Eto'o che chiamano
agli straordinari un Muslera in grande spolvero. La squadra di Mourinho
mostra subito il lato migliore di sé con giocate tutte di prima
intenzione e palla a terra per esaltare al massimo le qualità tecniche
individuale. La Lazio non si lascia intimorire e risponde con Zarate e
Kolarov, sicuramente tra i migliori in campo del primo tempo. Ed
escludendo alcuni gravi svarioni difensivi di Siviglia, anche la
squadra capitolina ha dimostrato di poter fare davvero bene in questa
stagione ormai iniziata.
Nonostante le buone occasioni costruite da entrambe le formazioni, si va all'intervallo sul risultato bloccato sullo 0-0.
Nella
ripresa la musica non cambia, tanto gioco e qualità, ma ancora nessuna
rete. Fino al 18 quando Matuzalem decide di metterci la faccia. Su
punizione calciata da Kolarov e smorzata dalla barriera, Matuzalem è il
più veloce di tutti ad andare al tiro di destro. Julio Cesar vola e
salva, ma la palla colpisce nuovamente il centrocampista laziale sul
volto e finisce in rete. L'1-0 dura però poco: al 66' arriva il
raddoppio di Rocchi che con un perfetto pallonetto scavalca Julio Cesar
e regala ai suoi la Supercoppa.
O almeno così credeva. Perché
l'Inter ha dimostrato di essere squadra che non cede, guidata da un
uomo che, ci piace ripeterlo, non è un pirla. Con l'inserimento di
Balotelli e Suazo, il portoghese prova il tutto per tutto. E i fatti
stavano per dargli ragione. Samuel Eto'o a 13 minuti dalla fine riapre
la partita sfruttando un'imbeccata di Balotelli, complice una grave
disattenzione difensiva di Dabo. Inizia l'assalto, saltano gli schemi,
si gioca con il cuore: l'Inter all'arrembaggio, Lazio che trascinata
dall'ottimo Muslera riesce a resistere all'attacco nerazzurro. Ed è con
il cuore che Rocchi, alla fine, alza al cielo la Supercoppa italiana.
Con buona pace di tutti: appassionati di calcio che hanno assistito ad
una bella partita, tifosi laziali che hanno vinto e interisti che
devono comunque essere contenti per la bella prestazione dei loro
beniamini.

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar, J. Zanetti, Chivu, Lucio, Maicon,
Cambiasso, Muntari (39' st Suazo), Thiago Motta (24' st Balotelli),
Stankovic (24 st Vieira), Eto'o, Milito. (1 Toldo, 39 Santon, 23
Materazzi, 2 Cordoba, 33 Mancini). All.: Mourinho.
LAZIO
(4-4-2): Muslera, Lichtsteiner, Diakite, Siviglia, Kolarov, Brocchi,
Baronio (8' st Dabo), Matuzalem, Mauri (34' st Cribari), Rocchi (27' st
Cruz), Zarate. (1 Bizzarri, 32 Radu, 23 Meghni, 7 Eliseu, 11 Mauri).
All.: Ballardini.
Arbitro: Morganti di Ascoli Piceno.
Reti: nel st 17' Matuzalem, 22' Rocchi, 33' Eto'o
Angoli: 12-6 per l'Inter
Recupero: 3' e 5'
Ammoniti: Muntari, Matuzalem, Maicon, Chivu per gioco falloso
Spettatori: 65 mila circa


_________________
                 BALLA CHE TI PASSA

شؤهشخ ش فعففه يش فثيث

    La data/ora di oggi è Mar Set 26, 2017 1:12 am